Kaizen – miglioramento continuo

Kaizen (改善) è la composizione di due termini giapponesi, KAI (cambiamento, miglioramento) e ZEN (buono, migliore), e significa cambiare in meglio, miglioramento continuo.

È stato coniato negli anni 80 per descrivere la filosofia di business che supportava i successi della Toyota.
Kaizen è una filosofia di “miglioramento continuo” contraddistinta rispetto al classico Plan-Do-check-Act (Ciclo di Deming) da due particolarità :

  • una gestione finalizzata al contenimento dei costi di produzione;

  • un’analisi dei processi secondo una logica bottom-up (dal basso verso l’alto).

La vision della strategia Kaizen è quella del rinnovamento a piccoli passi, da farsi giorno dopo giorno, con continuità, in radicale contrapposizione con concetti quali innovazione, rivoluzione e conflittualità di matrice squisitamente occidentale. La base del rinnovamento è quella di incoraggiare ogni persona ad apportare ogni giorno piccoli cambiamenti il cui effetto complessivo diventa un processo di selezione e miglioramento dell’intera Organizzazione.

 

il Kaizen applicato alle arti marziali può rappresentare quindi :

  • il risparmio energetico derivante dai gesti strettamente necessari a portare una tecnica efficace (contenimento dei costi di produzione);

  • analisi dei comportamenti emozionali, fisici e delle domande provenienti dalle cinture più basse (logica Bottom-up),

questo può portare un miglioramento nello stile praticato, nell’istruttore o maestro (il management) a beneficio di tutta quella piccola industria di emozioni e solidarietà che un Dojo rappresenta.

Provateci, visto mai ci fossero dei benefici 🙂

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *