Un nuovo Logo – il nostro concetto di percorso marziale

La via delle arti marziali è un percorso piacevole che inizialmente potremmo definire a gradini. Questa metafora semplice e spesso utilizzata, indica difficoltà via via sempre più alte ma sicuramente raggiungibili e potete esserne certi, sarete accompagnati da più di una guida. Un percorso difficile che possiamo superare, non ci vuole grande talento, basta l’impegno costante.

Dopo la fase iniziale, alla fine dei gradini, si arriva ad un percorso ancora più complesso, metaforicamente parlando non si hanno più davanti gradini “visibili“, ma iniziano le montagne da scalare e dobbiamo farlo da soli.

Non si ha più contezza del perché si percorre la via e di quale sarà il prossimo gradino.

In questa seconda fase del percorso che tipicamente corrisponde al kuro-obi (cintura nera) si fanno delle scelte e le montagne da scalare sono diverse e di altezze variabili. Ciò significa che a volte si avrà la sensazione di scendere ma verosimilmente solo per risalire.

Lungo la via si soffre e si combatte ma non per questo si è sempre obbligati ad accettare subito lo scontro.

Quando parliamo di scontro nelle arti marziali non intendiamo mai una zuffa, una rissa o una mischia. Parliamo più di una battaglia anzi il più delle volte, di un duello che, come anzidetto, è talvolta possibile evitare durante il percorso.

Tuttavia esiste un’eccezione alla possibilità di evitare lo scontro, è impossibile nel caso in cui si cerchi di tornare indietro, di abbandonare la via. In questo caso non c’è modo di evitare il duello, per restare sulla via devi combattere. Non puoi tirarti indietro e devi farlo da solo, perché lotterai contro te stesso. Sarai sia Tori che Uke, sarai quello che riceve e al tempo stesso colpisce. Ogni volta che supererai questo duello potrai uscirne vincitore o sconfitto ma sempre e comunque più consapevole delle tue capacità. Potrai aiutare te stesso e gli altri ad amare il prossimo gradino, ad incuriosirti alla prossima montagna da salire o da scendere. Ne uscirà un artista marziale, un guerriero saggio e impavido, retto e tollerante oppure si lascia la via e si prosegue una vita normale.

Da tutte queste considerazioni nasce il nostro nuovo Logo di seguito illustrato con la speranza che vi piaccia almeno ciò che rappresenta.

P.S. Questa è la via (cit. mandaloriana)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *